Rassegna di musiche originali in cortile, al tramonto.
Anno VI

(per chi facesse riferimento al depliant, il programma musicale è in parte cambiato)

LUNEDI 1 LUGLIO

– ore 20.30 FRANCESCO GUERRI: “Prima di qualsiasi altra cosa allora si perderà”

– ore 21 Buffet dell’orto

– ore 21.30 UNDERDOG: “Keep Calm”

[durante il buffet e dopo i concerti: dj set NADA]

FRANCESCO GUERRI

“Prima di qualsiasi altra cosa allora si perderà” è un percorso teso, in cui un’anacronistica ricerca melodica e timbrica si scontra con la sete di comunicare, di assorbire e restituire, fuori dal torpore dell’inutile. Composizione ed improvvisazione, fortemente annodate a questa tensione, si compenetrano dando vita ad un linguaggio contemporaneo, che uscendo dalle classificazioni di genere a cui spesso è associato il violoncello, si nutre di rock, musica elettronica e minimalismo.
Francesco Guerri è nato a Cesena nel 1977. Nel 2000 si diploma al Conservatorio di Musica “B. Maderna” di Cesena con in massimo dei voti. Subito dopo l’esame esce dall’edificio con l’amato primo concerto per violoncello di Shostakovich sotto braccio, per non tornare più indietro. Si avvicina da allora alla musica improvvisata, elettroacustica e al rock. Ha suonato insieme a Tristan Honsinger, Carla Bozulich, Ches Smith, Cris Corsano, Fabrizio Spera, Fabrizio Puglisi, Alberto Fiori, Vincenzo Vasi, Laurence “Butch” Morris, William Parker, Nicola Guazzaloca e molti altri.
Dal 2009 suona in duo con Carla Bozulich.
In ambito teatrale e performativo collabora conTeatrino Clandestino, Francesca Grilli, Chiara Guidi – Societas Raffaello Sanzio.
Dal 2001 lavora presso il Day Hospital di Psichiatria e Psicoterapia dell’Età Evolutiva dell’Ospedale “Maggiore” di Bologna occupandosi di disagio in età evolutiva. Vita vera, mostri veri!

http://francescoguerri.tumblr.com/
http://www.youtube.com/watch?v=ldF-0NMKaeU

UNDERDOG (Roma) è un progetto che prende spunto dalla biografia di Charles Mingus “Beneath the Underdog”.
L’obiettivo è una miscela ritmica di sonorità jazzistiche e vari stili che trovano ispirazione (tra gli altri) in Kurt Weill, Nick Cave, Tom Waits e nella elaborazione musicale di gruppi come Einstuerzende Neubauten, Brainiac e Primus.
La musica degli Underdog è un gioco di contrasto tra una voce maschile schizofrenica e nasale e un cantato femminile angelico e bellissimo.
Il gruppo nasce e si evolve in forma aperta: collaborazioni e rivisitazioni dei brani avvengono di continuo.
Musica in forma di orchestra di sette elementi, in continuo moto d’equilibrio.
In ogni brano, ognuno sceglie il proprio ruolo e il proprio rumore: sette teste che suonano e che, incessantemente, continuano a esplorare, a sporcarsi, a mettersi in discussione.

Diego Pandiscia- voce e basso
Valentina Tramacere- voce
Alberto Fiori- piano
Francesco Cipriani- chitarra
Alberto Vidmar -trombone
Tommaso Moretti- batteria

http://www.underdogmusic.it/index.html
http://www.youtube.com/watch?v=kb03HC3m_Wk
http://www.youtube.com/watch?v=AovE8jfv6Ko